Share:

Come aprire una Partita Iva in Spagna in sole tre mosse

Di seguito una guida per scoprire come aprire una Partita Iva in Spagna, e acquisire un domicilio fiscale per lavorare come ditta individuale (trabajador autónomo). Basta seguire i seguenti passaggi ove spieghiamo come calcolare e pagare i contributi sociali, come gestire il pagamento delle imposte, con che cadenza, ma soprattutto se la contabilità può essere gestita da soli, o se è necessario appoggiarsi a uno Studio.

 

 

1.- Ottenere un codice fiscale spagnolo NIE (Número de identificación Extranjero).

Per aprire una Partita IVA in Spagna, ogni persona fisica straniera deve richiedere un codice fiscale (NIE) presso il Commissariato di Polizia (Dirección General de Policia) competente per territorio.  Per poter presentare la richiesta, si devono comunicare i propri dati anagrafici, il motivo della richiesta e specificare un domicilio in Spagna per eventuali notifiche. Il Commissario di Polizia rilascia immediatamente il NIE allo straniero.

✅ Lista dei documenti necessari per richiedere un NIE in Spagna

2.- Presentare la dichiarazione di inizio di attività (Modello 036/037) all’Agenzia delle Entrate spagnola (Hacienda).

Una volta ottenuto il NIE – Codice fiscale in Spagna –  si deve presentare presso la Agenzia delle Entrate il Modello 036/037 per richiedere l’apertura della P.Iva comunicando i propri dati fiscali, il proprio domicilio, il tipo di attività e gli eventuali locali destinati all’attività commerciale. L’apertura della partita iva è immediata e coinciderà con il numero di identificazione NIE. Questa gestione può essere fatta telematicamente se in possesso di un certificato elettronico digitale.

3.- Comunicare l’apertura della Partita Iva (P.Iva) all’Ente previdenziale.

Una volta ottenuto il numero di partita Iva, il lavoratore autonomo dovrà comunicarlo all’Ente previdenziale (Seguridad Social) per il pagamento degli oneri di previdenza sociale in Spagna. I contributi versati permetteranno all’interessato di accedere ai servizi sanitari e previdenziali. Da tenere in considerazione che la Spagna prevede un regime particolarmente vantaggioso per chi apre per la prima volta una Partita IVA. Il costo annuale degli oneri previdenziali è inferiore ai 3.500.-€ all’anno. LEGGI QUI.

Si inizia con un pagamento minimo di circa 60/70.-€ durante i primi sei mesi, per arrivare a circa 270.-€ dopo 18 mesi. ✅ Il costo degli oneri di previdenza sociale in Spagna sono fissi, ovvero indipendenti dal volume di affari. Non esiti alcun meccanismo di anticipo imposte e contributi in base al fatturato.

Obblighi fiscali per i titolari di P.Iva in Spagna:

Abbiamo scritto una breve guida per conoscere i termini e le scadenze fiscali per liberi professionisti in Spagna o per conoscere la normativa e i vantaggi fiscali previsti per le ditte individuali/Partite Iva in Spagna.

 

In caso di dubbi, non esiti a contattare uno dei professionisti del nostro Studio. Siamo a sua disposizione per aiutarti ad aprire una Partita Iva in Spagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *