Share:

Esecuzione delle sentenze italiane in Spagna: come funziona?

Esecuzione delle sentenze italiane in Spagna

L’esecuzione delle sentenze italiane in Spagna è un’attività relativamente semplice, a condizione che si disponga delle conoscenze giuridiche e dell’esperienza professionale necessarie.

Le sentenze italiane possono essere eseguite in Spagna sulla base di due diverse normative europee:

  • Regolamento (UE) n. 1215/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 dicembre 2012, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale (“regolamento Bruxelles I bis“).
  • Regolamento (CE) n. 805/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio del 21 aprile 2004, che istituisce il titolo esecutivo europeo per i crediti non contestati (“titolo esecutivo europeo“).

A seconda delle particolarità del caso specifico, l’esecuzione di una decisione italiana in Spagna deve rispettare le disposizioni dell’una o dell’altra norma.

Esecuzione di una decisione italiana in Spagna ai sensi del regolamento Bruxelles I bis

Ai sensi del regolamento Bruxelles I bis, la parte esecutiva può rivolgersi congiuntamente al tribunale competente per il riconoscimento e l’esecuzione della decisione italiana in Spagna.

Tale domanda deve contenere i seguenti documenti:

  • Una copia della sentenza originale italiana
  • Il certificato di cui all’allegato I del regolamento Bruxelles I bis
  • Una traduzione giurata in spagnolo della sentenza originale italiana

Se il riconoscimento e l’esecuzione sono conformi ai requisiti giuridici materiali e formali, il tribunale competente emette un’ordinanza che dichiara:

  • Riconoscimento ed esecuzione della sentenza italiana in Spagna
  • L’avvio dell’esecuzione nei confronti della parte giustiziata
  • Il sequestro dei beni presenti e futuri della parte giustiziata
  • Un’indagine patrimoniale completa dei beni e dei diritti della parte eseguita (stipendio, conti bancari, immobili, azioni, navi, aerei, veicoli e altri beni mobili, tra gli altri).

Esecuzione di una sentenza italiana in Spagna conformemente al titolo esecutivo europeo: importanti particolarità da prendere in considerazione

Il titolo esecutivo europeo è una procedura di esecuzione molto rapida e vantaggiosa per il creditore, ma affinché una garanzia possa essere eseguita in Spagna mediante un titolo esecutivo europeo, devono essere soddisfatti i requisiti stabiliti dalla legge.  Sebbene esistano diversi requisiti che devono essere soddisfatti, ci concentreremo su quelli più importanti.

In primo luogo, il titolo esecutivo deve riguardare un credito non contestato. Un credito è considerato non contestato se:

  • Il debitore ha esplicitamente espresso il proprio accordo sul credito (ad esempio mediante un accordo transattivo)
  • Il debitore non ha mai contestato un’ingiunzione di pagamento debitamente notificata
  • Il debitore non è comparso all’udienza relativa a tale credito nonostante avesse inizialmente contestato il credito nel corso del procedimento giudiziario
  • Il debitore ha espressamente accettato il credito in un atto pubblico

In secondo luogo, la decisione italiana deve essere esecutiva nel paese d’origine, vale a dire che non può essere proposto ricorso avverso tale decisione.

In terzo luogo, la sentenza italiana deve essere stata notificata al debitore.

In quarto luogo, al momento dell’avvio del procedimento, la parte esecutrice deve fornire:

  • Una copia della sentenza originale italiana
  • Una copia del certificato di titolo esecutivo europeo di cui all’allegato I del regolamento (CE) n. 805/2004
  • La traduzione giurata in spagnolo della sentenza originale italiana

Se i requisiti di cui sopra sono soddisfatti, una sentenza italiana può essere eseguita in Spagna come titolo esecutivo europeo.

Il principale vantaggio offerto dall’esecuzione mediante un titolo esecutivo europeo è che la sentenza italiana può essere eseguita in Spagna senza la necessità di exequatur, cioè sarà riconosciuta ed eseguita in Spagna senza la necessità di alcuna dichiarazione di esecutività e senza alcuna possibilità di contestarne il riconoscimento.

Allo stesso modo, i motivi di opposizione che la parte giustiziata può sollevare contro l’esecuzione sono molto limitati, cosicché sarà molto difficile impedire l’avvio del procedimento di esecuzione.

Esecuzione di una decisione italiana in Spagna

Procedimento europeo d’ingiunzione di pagamento: esecuzione di un’ingiunzione di pagamento europea in Spagna

Il regolamento (CE) n. 1896/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio del 12 dicembre 2006, che istituisce un procedimento europeo d’ingiunzione di pagamento (“Procedimento europeo d’ingiunzione di pagamento”) mira a semplificare, accelerare e ridurre le spese processuali nelle cause transfrontaliere relative a crediti pecuniari, di importo determinato, scadute, esecutive e non contestate.

Affinché il procedimento europeo d’ingiunzione di pagamento possa essere applicato, sarà necessario che le cause abbiano lo status di transfrontaliere e che la loro natura sia civile o commerciale.

Una causa transfrontaliera è quella in cui una delle parti ha il  domicilio o la residenza abituale in uno Stato membro diverso da quello a cui appartiene il giudice dinanzi al quale è presentata l’ingiunzione di pagamento europea (ad esempio, una società domiciliata in Italia presenta un’ingiunzione di pagamento europea contro una società spagnola in un tribunale italiano).

La domanda di ingiunzione di pagamento europea deve contenere, in particolare, gli estremi delle parti, il giudice dinanzi al quale è presentata, l’importo del debito e la descrizione dei mezzi di prova che attestano tale debito.

Una volta richiesto, se il giudice competente ritiene che tale richiesta soddisfi i requisiti stabiliti dalla legge, procederà all’emissione dell’ingiunzione di pagamento europea entro un termine non superiore a 30 giorni dalla presentazione della domanda e ne ordinerà la notifica al debitore, informandolo che può scegliere di pagare al  richiedente l’importo richiesto o opporvisi entro 30 giorni.

Se il debitore non presenta opposizione entro il termine prescritto dalla legge, il giudice competente dichiara esecutiva l’ingiunzione di pagamento europea.  Da questo momento, l’ingiunzione di pagamento europea può essere riconosciuta ed eseguita in Spagna senza la necessità di alcuna dichiarazione aggiuntiva di esecutività e senza la possibilità che ne venga contestato il riconoscimento. In altre parole, sarà efficace e immediatamente esecutiva.

Il procedimento per l’esecuzione dell’ingiunzione di pagamento europea in Spagna, prevede che l’esecuzione venga disciplinata in conformità con le disposizioni dell’ordinamento giuridico spagnolo.

Il primo e più importante requisito affinché l’ingiunzione di pagamento europea sia esecutiva in Spagna è che la parte eseguita deve avere il domicilio o la residenza abituale nel territorio spagnolo.

Come nei casi precedenti, nell’azione esecutiva la parte esecutiva può richiedere azioni esecutive specifiche contro i beni del debitore.

Regola comune a qualsiasi esecuzione in Spagna da prendere in considerazione: aumento dell’importo della procedura di esecuzione del 30%

L’ordinamento giuridico spagnolo stabilisce che quando avvia una procedura di esecuzione forzata, la parte esecutiva può richiedere l’aumento del suo importo del 30%. Cioè, se viene richiesta un’esecuzione per un importo di 10.000 euro, l’importo della procedura esecutiva sarà di 13.000 euro.

Si tratta di una misura di tutela del creditore che disciplina in tutte le procedure di esecuzione dineraria e che è destinata a coprire gli eventuali interessi e le spese processuali (onorari di avvocato e procurador) che si generano nell’ambito dell’esecuzione .

Avvocati esperti nell’esecuzione di decisioni straniere in Spagna

Abbiamo maturato una vasta esperienza nel sequestro e nell’esecuzione in Spagna di tutti i tipi di beni (beni mobili e immobili, azioni e partecipazioni sociali, navi e aeromobili, tra gli altri), che consente alla nostra azienda di operare da una posizione di grande solidità nel campo del recupero di crediti e beni.

Inoltre, LAWANTS è una società di riferimento in Spagna in materia di applicazione di risoluzioni straniere in Spagna e di misure cautelari concordate da tribunali stranieri.

Rappresentiamo i nostri clienti in complessi procedimenti di esecuzione, garantendo la protezione dei loro crediti e concentrandoci sulla buona riuscita del recupero. Non esitate a contattarci se avete bisogno di assistenza legale in un procedimento di esecuzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
Ciao, come posso aiutarti? Ricorda che possiamo comunicare con te in spagnolo e inglese se ne hai bisogno