Share:

Partita Iva in Spagna

In Lawants, capita spesso di venire contattati da liberi professionisti che sono interessati ad aprire una Partita IVA in Spagna ma non sanno come muoversi.

La Spagna è un paese decisamente più semplice, più snello e meno burocratico rispetto all’Italia. Non è quindi difficile aprire una Partita IVA, e il libero professionista potrebbe essere perfettamente in grado di tenere la propria contabilità autonomamente, presentando le dichiarazioni fiscali e liquidando le imposte alla scadenza. 

Il problema è che, quando si va all’estero, non affidarsi a un consulente esperto preclude l’accesso a tutta una serie di informazioni di cui l’imprenditore libero professionista può beneficiare anche dal punto di vista fiscale ed economico. 

Quando si lascia il proprio paese per andare all’estero, ci si deve armare di umiltà ed essere disposti a investire in un professionista che sia in grado di farti ambientare, fornendoti tutte le informazioni necessarie per diventare autonomo e indipendente nel minor tempo possibile.

In Spagna è sicuramente possibile aprire una Partita IVA e non dover pagare un commercialista ogni mese perché ti tenga la contabilità: il nostro consiglio è quello di investire in uno studio di professionisti che ti permetta di imparare a essere autonomo e indipendente. In questo modo, dopo un investimento iniziale sarai in grado di risparmiare risorse che potrai destinare al tuo business.

In base alla nostra esperienza, invece, i liberi professionisti tendono a mantenere un basso profilo: non essendo in grado di valutare correttamente la loro necessità di ottenere un servizio di assistenza a valore aggiunto, si limitano a cercare il prezzo più basso. Come molti sanno, il rischio è che per risparmiare 10 si finisce col doverne spenderne 100.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *